«

»

Babbo Natale, i tempi cambiano

Qualche giorno fa mio figlio mi ha consegnato la letterina che avrei dovuto dare io stesso a Babbo Natale. Non so perché, ma è convinto che io sia in stretti rapporti col signore grasso e rosso dei regali, soltanto io, non la madre. Gli ho chiesto perché e mi ha detto che la mamma è amica di Mamma Natale, il papà di Babbo Natale: non fa una piega, per carità, ma al perché siamo amici di due persone così importanti mi ha risposto perché quando faccio la letterina poi mi arriva sempre quello che chiedo, quindi vuol dire che ci parlate e che gliela date.

E’ un piccolo genio, il mio ragazzo, devo ammetterlo. Insomma, me ne sono uscito per fare delle commissioni e ho colto l’occasione per leggere la letterina. Le richieste erano, come al solito, tantissime, ma alla fine aveva scritto che se non poteva portargli tutto quanto perché qualche bambino aveva bisogno delle stesse cose, non importava, avrebbe dovuto darle all’altro bambino. Mi ci sono commosso, lo ammetto. Capisco che quello che gli abbiamo insegnato in questi anni è servito a renderlo il piccolo ometto che adesso è.

Ovviamente, nella letterina non mancavano PlayStation e robot, voleva anche una spada laser, ma quello che voleva di più era un tablet. Già io e mia moglie avevamo pensato di prendergli un tablet educativo per bambini per dargli modo di utilizzarlo anche per la scuola. Ce l’hanno dei nostri amici e dicono che è veramente comodo sia per farli giocare un po’, che per farli studiare in maniera divertente.

Siccome volevamo prendercene uno anche per noi due, potremmo unire le due cose e prenderne uno che vada bene per tutta la famiglia, anche se mi sa che l’ometto potrebbe avere qualcosa da ridire, probabilmente ne vuole uno tutto suo. Vediamo cosa riuscirà a fare Babbo Natale quest’anno per vederlo felice!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>